Work in progress...

Tuesday, 27 September 2011

Fobie

Fobie: ognuno ha le sue. Io per esempio ho quella delle cimici. Mi direte che è irrazionale, che non fanno nulla e che sono solo bestie stupide, ma io ne ho il terrore. La mia paura è talmente grande che non posso pensare di dormire in una stanza in cui ce ne sia una, tant'è che qualche hanno fa, appena ne sentii una ronzare sbatacchiando di qua e di là per camera mia, presi cuscino e coperta e me ne andai a dormire piegata in due su una poltrona del salotto. Non vi dico il torcicollo la mattina seguente.
Pochi giorni fa, rincasando e vedendone una in agguato sullo specchio dell'ascensore, optai per farmi cinque piani di scale a piedi.
Alcuni minuti fa, appendendo la borsa all'appendiabiti, ho quasi fatto morire di infarto mia madre cacciando un urlo e scagliando per terra la borsa in questione. Una cimice stava camminando sopra la tracolla.
Non so che farci, preferisco di gran lunga una vespa che mi ronza attorno rispetto a una cimice che mi vola sulla testa. La cosa grave è che oggi sarò costretta a barricarmi in camera, essendo a casa con la febbre e assediata dalle cimici, entrate approfittando del via vai dei muratori. Una di quelle giornate perfette, non vi pare?

Wednesday, 21 September 2011

Inutilità

Manco da questi lidi ormai da quasi quattro settimane e già da due sono tornata alla quotidiana monotonia. Che dire: infine sono riuscita ad andare a sentire i Verdena, non all'Hartvest ma al Metarock di Pisa e, ovviamente, mi sono piaciuti anche questa volta. Poi ho ricominciato a studiare e ho iniziato a lavorare a un progettino interessante su cui però rimarrà il silenzio stampa un altro po', giusto per scaramanzia. Tra l'altro, a mie spese, ho imparato che se si tiene particolarmente a un progetto a cui si è pensato per anni, e, contemporaneamente, si tiene particolarmente a un amico, conviene non rendere partecipe il suddetto amico, per quanto bene gli si voglia. Anyway. Nessun'altra 'nius' in particolare, per il momento cerco solo di non pensare a cosa non sarà tra qualche tempo, quando mi verrà quotidianamente voglia di sbattere violentemente la testa contro il muro da tante saranno le cose da fare. Nothing more to say. Un post davvero inutile, ve lo concedo.